Uno dei due protagonisti di Zheros, Mike

Sulla XBox One arriva Zheros, videogame tutto made in Catania

Il fatidico giorno è arrivato. Mike e Dorian, la coppia di poliziotti intergalattici nati alle falde dell’Etna, da oggi sabato 16 gennaio sono a disposizione dei possessori di console XBox One. Nella versione per la piattaforma di Microsoft, oggi viene infatti lanciato Zheros, il videogame realizzato dalla Rimlight Studios, una startup nata nel 2014 a Catania, sette soci, proprio per portare avanti il progetto di questo videogioco. Ecco il trailer:

Mike e Dorian sono i protagonisti del game, il cui compito è proteggere i loro universo fantascientifico dalle malefatte del Dottor Vendetta, l’arcinemico che si potrà sconfiggere solo alla fine del game play, dopo aver attraversato due mondi futuristici e 18 livelli di gioco.

Il team di produzione, circa dieci persone, tre delle quali catanesi e tutto il resto proveniente dall’estero, ha lavorato duro a questo bel progetto. Fabio Ilacqua, ingegnere informatico dedito alla computer graphic, è il direttore artistico del team, nonché uno dei soci della Rimlight. «Finalmente siamo arrivati al traguardo, rispettando i tempi che ci eravamo dati. Negli ultimi mesi abbiamo lavorato molto a migliorare il gioco e al bilanciamento del gioco. Siamo decisamente soddisfatti. A breve il gioco sarà disponibile anche per pc, e ci auguriamo nel giro di un mesetto anche per la PS4».

L’altro “papà” catanese del videogame è Francesco Bizzini, che aveva ideato il gioco di base poi sviluppato dal team sino a diventare quello immesso nel mercato internazionale proprio oggi. Grafica molto curata, tanta azione, combattimenti, un po’ di ironia. Non resta che augurare a questa avventura un bel successo.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>