Food Design

Food Design, così si innova la cultura del cibo

I miei amici di Hub Siracusa, instancabili, hanno ripreso le attività. Mettendoci un bel nome, Il Gusto della Luce, come cappello generale a una serie di appuntamenti. Il prossimo, in programma per sabato 5 settembre, è “Food Design: innovare e progettare nuove culture del cibo”, dalle 10 alle 18, nella sede di Via Mirabella a Ortigia. Non si paga, anche se occorre prenotare obbligatoriamente (ecco il link). Un appuntamento che richiama più gli addetti ai lavori forse, ma chi è curioso potrà scoprire cose interessanti.

Di che si tratta esattamente? Questa la spiegazione che i tipi di Hub ci inviamo nella loro sempre puntuale newsletter: il rapporto uomo-cibo ed i comportamenti alimentari rispondono ad un complesso sistema di fattori e di scelte che i consumatori fanno basandosi spesso su logiche non sempre comprensibili, né facilmente prevedibili. Il rapporto con il cibo è cambiato, ma è cambiato anche il rapporto tra consumatore, produttori e distributori. Tutta la filiera ha bisogno di innovazione, per poter costruire sistemi cibo più efficienti, efficaci, sostenibili e sicuri. Muta il concetto di identità (individuale, sociale, morale e istituzionale), di privacy e di sicurezza. Contemporaneamente, il settore del design nel campo dell’alimentazione è in rapida crescita.

Sonia Massari
Sonia Massari

Insomma, il Food Design viene presentato in questo workshop come possibile approccio da utilizzare per progettare nuovi concept per prodotti, esperienze-cibo e strategie di vendita.

A parlarne e guidare la giornata sarà Sonia Massari, direttrice dell’Istituto di Food Studies Gustolab di Roma. Tra tutti i progetti che verranno presentati, il migliore avrà l’opportunità di essere presentato alla prima conferenza europea su “Understanding Food Design, che si svolgerà dall’8 al 10 ottobre a Milano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>